domenica 13 novembre 2011

Sformatino di anelletti al forno


Gli anelletti sono un formato di pasta tipicamente siciliano che vi consiglio di provare soprattutto per le preparazioni che richiedono una cottura in forno. Sono spessi e carnosi e ideali per qualsiasi condimento che si insinua con facilità al loro interno gratificando i palati più esigenti.

INGREDIENTI
Anelletti
Ragù di carne
Besciamella
Cacio cavallo grattugiato
Pangrattato
Cacetto fresco

Procedimento
Preparare un ragù di carne macinata secondo la versione classica. Soffriggere le verdure tritate cipolla, carota e sedano, lasciandovi insaporire la carne macinata  ( io ho utilizzato carne bovina + carne suina). Non appena il macinato di carne perde il colorito roseo versare mezzo bicchiere di vino rosso e lasciare evaporare l’alcol. Salare e aggiungere alcune foglie di alloro, il concentrato di pomodoro circa 200 gr, diluire con acqua e lasciare cuocere a fuoco basso per 1 ora.
Lessare la pasta al dente, imburrare gli stampi piccoli  e versare dentro il pangrattato eliminando quello in eccesso. Insaporire la pasta con il ragù aggiungendo del cacio cavallo stagionato grattugiato, e un po’ di besciamella. Versare sulla superficie altro pangrattato e fettine di cacetto fresco. Mettere in forno già caldo a 250° per 15- 20 minuti. Lasciare intiepidire almeno per 10 minuti prima di servire. La stessa preparazione può essere realizzata in una teglia grande.


5 commenti:

  1. Molto appetitosa questa ricetta!!!

    RispondiElimina
  2. svolto alla perfezione, un abbraccio.

    RispondiElimina
  3. Ciao Valentina, questo sformatino è una novità, non ho mai provato gli anelletti da cucinare al forno.
    Dalle bellissime foto si direbbe che sono strepitosi!!

    RispondiElimina
  4. Veramente un piatto delizioso. Complimenti! Ti seguo subito.

    RispondiElimina